Dott. Massimiliano De Vecchis

Vai ai contenuti

Menu principale:

APPARATO URINARIO


L'apparato urinario

L'anatomia dell'apparato urinario è semplice :
I
reni, hanno il ruolo di filtrare e depurare il sangue trasformandolo in urina, sono collegati alla vescica da 2 tubi: gli ureteri. Le urine escono dai reni  e passano attraverso gli ureteri in vescica.
La
vescica, è collegata  all'orificio urinario (il meato uretrale esterno) da un tubo, l'uretra.
L'uretra maschile è lunga e va dalla vescica all'orificio urinrio attraversando il pene. L'uretra femminile è corta, parte dalla vescica e termina rapidamente nella vulva per l'orificio urinario.  

 


La vescica

La vescica è composta di 2 parti:
• La parte superiore è chiamata "cupola vescicale":
La cupola vescicale è elastica e ciò permette alla vescica di  distendersi così da avere un ruolo di serbatoio, tra una minzione e l'altra. Il periodo tra 2 minzioni è chiamato fase di riempimento. La cupola vescicale è formata da un muscolo potente, detto detrusore, che contraendosi durante la minzione evacua le urine verso l'orificio urinario fungendo da sciacquone.
• La parte inferiore è chiamata "collo vescicale":
Il collo vescicale è il punto di partenza dell'uretra. Permetta alla vescica di trattenere le urine grazie ad un muscolo a forma di anello che contorna l'uretra: lo sfintere uretrale. Nell'uomo, lo sfintere uretrale è rinforzato dalla prostata. Lo sfintere dell'uretra si trova sotto la vescica, a livello del collo vescicale. Ha una forma d'anello intorno all'uretra. Il ruolo dello sfintere è di impedire all'urina di uscire dalla vescica come un rubinetto; assicura così la continenza urinaria.
Lo sfintere
Lo sfintere dell'uretra ha una doppia struttura:
• Uno sfintere interno : è contratto sempre al di fuori della minzione. Questa contrazione è incosciente. Si rilascia durante la minzione per lasciar passare le urine. Nella donna, questo sfintere è poco sviluppato.
• Uno sfintere esterno : lo si può contarre volontariamente, quando la vescica è piena, per impedire le perdite d'urine. Rinforza inoltre il ruolo dello sfintere interne fino alla minzione e si rilascia durante la minzione per lasciar passare l'urina. Gli sfinteri interno ed esterno sono aperti durante la minzione e chiusi al di fuori della minzione. Agiscono dunque come dei rubinetti all'uscita della vescica.  
                        



 


Come funzionano la vescica e l'uretra?

Il funzionamento della vescica si compone di 2 fasi: una fase di riempimento e una fase di svuotamento.
La fase di rempimento
L'urina è secreta continuamente dai reni. Allo stesso modo continuamente l'urina che fuoriesce dai reni si raccoglie nella vescica attraverso gli ureteri. Tra una minzionee l'altra, la vescica si riempie dunque progressivamente. Questa fase si chiama, fase di rempimento. Quando la vescica continua a riempirsi, a partire d'un certo volume d'urine, si avverte il bisogno d'urinare. Durante questa fase di riempimento, la vescica reste a tenuta stagna grazie alle 2 parti (interna ed esterna) dello sfintere uretrale. Questi sfinteri sono chiusi come dei rubinetti e assicurano la continenza urinaria. Più la vescica si riempie, più il bisogno d'urinare aumenta. Questa sensazione di bisogno d'urinare si avverte grazie a dei piccoli recettoi che si trovano nella parete della vescica. Questi recettori sono chiamati tensiorecettori, perchè sono stimolati ad ogni variazione della tensione della parete della vescica.
La fase di svuotamento o minzione
Quando decidiamo di urinare, noi avviamo coscientemente l'evacuazione della vescica: questa è la fase di svuotamento, o minzione. L’informazione parte dal cervello per rilasciare gli sfinteri, cosa che permette la fuoriuscita dell’urine attraverso l’uretra.  Durante la minzione, diversi meccanismi intervengono in maniera simultanea e coordinata tra la vescica e lo sfintere uretrale:
• Le 2 parti (interna ed esterna) dello sfintere uretrale si rilasciano completamente e si aprono come dei rubinetti. L'apertura permette alle urine di uscire dalla vescica, per passare nell'uretra.
• Il muscolo della vescica (detrusore) si contrae brutalmente e vigorosamente, permettendo de spingere le urine verso l'uretra e verso il meato urinario.
• La contrazione del detrusore comprime l'estremità inferiore degli ureteri, impedendo così alle urine di risalire verso i reni durante la fase di svuotamento. La sola via possibile è dunque la discesa verso l'uretra che si apre nello stesso momento. Dopo la minzione, il detrusore e lo sfintere uretrale riprendono immediatamente le stesse funzioni che avevano prima della minzione.

 


Torna ai contenuti | Torna al menu